La bellezza, la violenza, la fatica, l’arte

Chi ama lo sport e non segue solo i canali televisivi dedicati, ma anche la televisione generalista e osserva la tendenza di molte palestre, si sarà accorto che recentemente si sta diffondendo sempre di più la pratica della lotta.
Sia essa la “nobile arte”, siano le “Vie” orientali.

Quest’anno ho voluto dedicarmi ad una disciplina a cui desideravo accostarmi da tempo.
L’MMA, o Arti Marziali Miste, è, come dice il nome stesso, un insieme di tecniche tratte da discipline di lotta differenti.

All’interno di una gabbia ottagonale si svolge lo scontro tra due contendenti, muniti di guantini che consentono l’uso delle dita, paradenti e conchiglia per i maschietti o adeguate protezioni per le signorine.

Sono consentite tutte le tecniche di lotta tranne quelle palesemente sleali quali i morsi, le testate, i colpi ai genitali.
Sono ammesse invece le proiezioni, le leve articolari, lo strangolamento, i pugni, le gomitate, i calci.

Un arbitro può intervenire anche fisicamente in modo energico per sottrarre uno dei due alla eventualmente acclarata superiorità dell’altro al fine di preservarne l’incolumità.

MMA Soul Fighter di Genova
MMA Soul Fighter di Genova

Raccontandolo così a chi mi chiede informazioni, mi son sentito dire che si tratta di roba da animali. Io ritengo sia uno sport da galantuomini.
Direi da cavalieri.
Quando si accetta lo scontro all’interno di regole a cui ci si attiene, si mette anche in conto qualche livido. Ma alla fine, di solito, i contendenti si abbracciano.
A nessuno piace perdere, ma il verdetto solitamente è incontestabile.
La supremazia quasi sempre è chiara.

Chi pensa si tratti solo di una lotta bestiale non ha idea di cosa stia parlando.

Tecnica, velocità, forza, resistenza, colpo d’occhio, tattica, intuizione, coraggio, determinazione sono alcuni dei requisiti fondamentali.
L’allenamento è forse uno tra i più faticosi che si possano immaginare. Circuiti cardio senza fine. Le braccia che bruciano, il cuore a mille, i polmoni spalancati. Se hai riposato poco o ti sei dato ai bagordi la sera prima, lascia perdere, stattene a casa.

Alla palestra Budo Semmon Gakko di via Sant’Ugo, storica e gloriosa sede di pratica del Judo, punto di riferimento a Genova e fucina di campioni, da settembre Romeo Vagge ha cominciato, con quasi tutti atleti principianti, una nuova avventura sportiva.  Quella dell’MMA Soul Fighter di Genova. Fortissimo fighter, esperto di quasi tutte le tecniche di lotta, non è nuovo a queste imprese. In sue precedenti esperienze ha allevato veri campioni conosciuti ormai in tutta Italia.

Romeo Vagge
Romeo Vagge

Adesso, coadiuvato da Simone, Mario e Davide, esperti e sempre disponibili, sta tirando su un bel gruppo di ragazzi che sudano, faticano e poi giocano alla lotta. Dando tutto tutti insieme. Dal più giovane, 13 anni, al più vecchio (io), quasi 50.

Si vede che ci sono alcuni che promettono bene e chissà, magari avremo il piacere di vederli combattere.

Adesso ci godiamo un gruppo sempre più affiatato sotto la guida di Romeo, che sta forgiando corpi e spiriti di uomini d’onore.

Andrea Ricciuti, massaggiatore ufficiale "MMA Soul Fighter "di Genova

Dimenticavo: sono il massaggiatore ufficiale “MMA Soul Fighter ” di Genova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close